Roma-Milan 1-2, Fonseca: “Nei big match mancano dettagli. Rigore? Non prendo scuse”

Paulo Fonseca Paulo Fonseca - Foto Antonio Fraioli

“Ci manca sempre qualcosa nei big match. Ma è una questione di dettagli”. Lo ha detto Paulo Fonseca dopo la sconfitta della sua Roma contro il Milan per 2-1, l’ennesima negli scontri diretti in questa stagione. Primo tempo da incubo per i giallorossi: “Siamo entrati male in campo e le occasioni del Milan sono nate da palle perse in fase di costruzione – ha detto ai microfoni di Sky Sport – Successivamente, la partita è diventata più equilibrata, siamo riusciti a costruire occasioni ma ci è mancata la concretezza”. E a proposito del secondo gol rossonero di Rebic, il tecnico portoghese punta il dito sugli errori tecnici dei suoi: “Pau Lopez è solo e senza pressione. Può giocare con Fazio o avanti e per me è difficile spiegare. Mancini può fare poco, ha tanti meriti Rebic nel gol”. Poi sulle polemiche per un rigore negato su Mkhitaryan: “Non voglio parlare di arbitri. Ci sono cose che non mi sono piaciute ma non voglio trovare alibi”, ha concluso Fonseca.