Serie A, 36 ͣ giornata: Roma-Juventus 3-1, le pagelle

Radja Nainggolan - Roma vs Milan - Foto Antonio Fraioli

La Roma batte la Juventus 3-1, rimanda la festa bianconera e si riprende il secondo posto. Alla rete di Lemina, rispondono De Rossi, El Shaarawy e Nainggolan. Ora alla Juve servono tre punti, in due partite, per laurearsi campione d’Italia.

Le pagelle della Roma

Szczesny 6.5: attento nel finale su Higuain

Rudiger 7: annulla Mandzukic e si fa sempre trovare pronto in fase di spinta

Manolas 7.5: signoreggia in area di rigore ed è spesso pericoloso sui calci d’angolo

Fazio 6: perde clamorosamente Higuain e gli lascia tutta la libertà per fornire l’assist vincente a Lemina, ma trova modo e occasioni di rifarsi

Emerson 6.5: attento in difesa e spesso propositivo in attacco, specie nella ripresa

De Rossi 6.5: caparbio nella rettifica in porta della respinta corta di Buffon

Paredes 7: il faro della Roma, dai suoi piedi passano tutte le trame giallorosse

El Shaarawy 6.5: partita di enorme sacrificio la sua, ma pesca il coniglio dal cilindro e porta in vantaggio la Roma

Nainggolan 7: in dubbio fino all’ultimo, sfodera l’ennesima grande prestazione e trova la rete del 3 a 1 (dal 78’ Juan Jesus s.v.)

Perotti 5: non al meglio fisicamente, non emerge nella posizione in cui si era imposto nella passata stagione (dal 70’ Grenier 6: prezioso in copertura)

Salah 7: senza Dzeko, gli spazi a sua disposizione sono notevolmente inferiori, ma lui è bravo a trovarsi comunque la posizione; serve, inoltre, una gran palla a Nainggolan per la rete che chiude la partita (dal 90+ Totti s.v.)

All. Spalletti 7.5: nonostante l’assenza di Dzeko e le non perfette condizioni fisiche di Nanggolan e Perotti, la Roma annulla i quasi campioni d’Italia con una prestazione maiuscola.

 

Le pagelle della Juve

Buffon 5: sul colpo di testa di Manolas lascia lì il pallone su cui si avventa De Rossi, il quale, poi, sigla l’1 a 1; sulla rete di El Shaarawy avrebbe obbiettivamente potuto fare di più e prende il terzo gol sul suo palo

Lichtsteiner 5: sovente impreciso in zona cross, temporeggia oltremodo in occasione del gol di El Shaarawy (dal 64’Dani Alves 5: sbaglia subito il fuorigioco, sul gol di Nainggolan e appare sempre distratto)

Benatia 5.5: tante buone chiusure, ma anche molte sbavature all’interno della sua partita

Bonucci 5.5: luci e ombre nella sua partita, fatta di grandi intuizioni e clamorose amnesie

Asamoah 6: ordinato e preciso, cala leggermente nella ripresa

Lemina 6: bravo a farsi trovare pronto e a sbloccare la partita

Pjanic 5: perde molti palloni in impostazione e non trova mai la giocata

Sturaro 7: solita partita di sostanza, arricchita dalla gran palla che pesca Higuain, in occasione del momentaneo vantaggio Juventino

Cuadrado 4.5: sempre fuori dal gioco, i pochi palloni che tocca li sbaglia (dal 78’ Marchisio s.v.)

Higuain 6.5: fulcro offensivo della squadra di Allegri, fa spesso la giocata giusta, come l’assist a Lemina, ma cala vistosamente nel secondo tempo

Mandzukic 5: letteralmente annullato da Rudiger, non incide

All. Allegri 5: la sua squadra entra in campo con troppa sufficienza e si adagia sugli allori, dopo il momentaneo vantaggio