Roma, Boniek: “Se i Friedkin avranno bisogno potremo parlare”

Zibi Boniek - Foto Biagio Milano

“Ora sono vice presidente dell’Uefa ma è un ruolo he non mi preclude di fare altre cose. Ho conosciuto di Friedkin e se un domani dovessero avere bisogno, si potrebbe parlare. Ma non sono uno che si propone, a 65 anni sto bene così”. Il vicepresidente della Uefa, Zibi Boniek, ha parlato del suo futuro e dell’accostamento alla Roma in veste di dirigente durante un’intervista rilasciata questa mattina a Il Messaggero.