Pierluigi Collina: “Con il Var è un calcio più giusto”

Pierluigi Collina - Foto Олег Дубина

“L’introduzione della Var ha indubbiamente contribuito a fare diventare il calcio più giusto evitando che un errore dell’arbitro possa influenzare negativamente il risultato di una partita o di una competizione”. Pierluigi Collina, chairman of the Fifa Referees Committe, in una intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’, traccia un bilancio a cinque anni dall’introduzione della Var nel calcio. “La Fifa ha sempre creduto che l’introduzione della tecnologia avrebbe portato a risultati positivi, anche quando altri pensavano il contrario. E l’Italia è stato uno dei primi Paesi dove la VAR è stata sperimentata. Ricordo la sera di Italia-Francia a Bari, il 1° settembre 2016, prima partita in assoluto dove, alla presenza del presidente della Fifa, Gianni Infantino, venne utilizzato lo strumento che oggi sembra sia sempre esistito“, ha aggiunto ancora il capo mondiale degli arbitri.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio