Parma-Fiorentina, Iachini: “Voci sul mio conto non hanno fatto bene ai ragazzi”

Giuseppe Iachini Giuseppe Iachini - Foto Antonio Fraioli

“E’ una vittoria importante, la inseguivamo già da tempo. Purtroppo non abbiamo raccolto per quanto prodotto nelle precedenti partite, buone partite ma non indirizzate. Oggi abbiamo giocato con personalità contro una squadra forte come il Parma, con la mentalità giusta per vincere”. Così l’allenatore della Fiorentina Giuseppe Iachini al termine del match vinto in casa del Parma per 1-2. Punti salvezza importanti per i toscani che potrebbero portare alla conferma del tecnico marchigiano nonostante le tante voci sulla panchina viola: “E’ una storia che è iniziata durante il lockdown – spiega Iachini ai microfoni di Sky Sport – Il presidente ha detto giustamente che se terminava il campionato ero confermato, se si ripartiva bisognava capire cosa sarebbe successo. Le voci non hanno fatto bene ai ragazzi, abbiamo cercato di rimanere concentrati e non abbiamo avuto fortuna, meritavamo sicuramente dei punti in più”.

L’allenatore della Fiorentina motiva le esclusioni dal primo minuto di due talenti come Chiesa e Castrovilli: “Io valuto il gruppo, tutti i miei ragazzi sono importanti. E’ evidente che bisognava cambiare qualcosa – aggiunge l’allenatore dei toscani – il fatto stesso di poter valutare la rosa ci permette di non fare affaticare troppo i ragazzi. Chiesa e Castrovilli avevano speso tantissimo contro Lazio e Sassuolo, oggi volevo tenere queste soluzioni fresche per il secondo tempo. Di volta in volta c’è bisogno di tutto il gruppo”.