Pagelle Parma-Udinese 2-2, Serie A 2018-19

di - 19 agosto 2018

Le pagelle di Parma-Udinese 2-2, match della prima giornata di Serie A 2018-19. Al Tardini incontro dai due volti, col i ducali a partire forte nel primo tempo e a trovare il meritato gol del vantaggio al 43′ con una gran giocata di Inglese. A inizio ripresa la musica non cambia e Barillà riesce a bucare Scuffet per il raddoppio emiliano. Le cose si ribaltano in un attimo: Calvarese assegna un rigore ai friulani dopo un consulto Var e De Paul trasforma, quindi due minuti dopo Fofana si inserisce e trafigge Sepe per il 2-2 finale. Ecco i voti assegnati da Sportface ai protagonisti del match.

PARMA

Sepe 6

Non può nulla in occasione dei gol subiti, bene negli altri frangenti.

Iacoponi 5.5

Un po’ troppo timido sulla corsia destra, specie nel secondo tempo nel quale si schiaccia troppo. Dal suo lato Samir sfonda in occasione del 2-2.

Bruno Alves 6

Regge la linea difensiva con la sua grandissima esperienza.

Gagliolo 6

Non commette particolari sbavature.

Gobbi 5.5

Anche lui si fa vedere pochissimo sulla corsia sinistra, più impegnato a contenere gli avversari che a offendere.

Stulac 6

Non male in cabina di regia, detta i tempi con la giusta personalità nel primo tempo e cala però nella ripresa.

Barillà 6.5

Trova la gioia del gol in Serie A, meritato per una prestazione di grande dinamismo, lui che difficilmente sarà titolare nel corso della stagione.

Grassi 5.5

Non molto presente nel vivo del gioco, si fa vedere di tanto in tanto con alcuni tagli alle spalle dei centrocampisti avversari. (Rigoni 5.5 Non fa granché meglio del compagno)

Siligardi 5.5

Poteva fare meglio. Quando ha la palla sa sempre cosa fare e punta spesso l’uomo, ma non si fa coinvolgere come dovrebbe nel gioco dei ducali. (Biabiany sv)

Inglese 7

Un gran gol e tanti movimenti finalizzati a tenere su la squadra. Il bomber ex Chievo parte benissimo. (Ceravolo sv)

Di Gaudio 6

Vivace nel primo tempo, nel quale si fa vedere soprattutto per una grande azione personale che sfuma sul più bello. Nel secondo tempo tocca meno palloni e scompare un po’ dai radar.

UDINESE

Scuffet 6

Anche lui può poco in occasione dei due gol subiti.

Stryger 5.5

Prestazione non di certo indimenticabile, spinge poco e male.

Ekong 6

Si guadagna il rigore che riapre la partita, un buon merito per il difensore friulano, raramente in difficoltà oggi.

Nuytinck 5

Imbarazzante l’arrendevolezza mostrata in occasione del gol di Inglese, che lo manda letteralmente al bar per due volte in una frazione di secondo.

Samir 6.5

E’ suo l’assist decisivo per il 2-2 di Fofana, unico acuto, ma di quelli importanti, della sua partita.

Mandragora 5.5

Su di lui pesa il fortissimo investimento per portarlo in Friuli e non gioca con la spavalderia richiesta a un centrocampista centrale che deve impostare il gioco.

Barak 6

Tra luci e ombre il suo primo tempo, nel quale è comunque l’uomo più pericoloso dei suoi, quindi è costretto ad abbandonare il campo nella ripresa perché Velazquez ha bisogno di schierare le due punte. (Teodorczyk 6 Prova a far salire la squadra lottando col fisico e liberando Lasagna negli spazi, ma non basta)

Fofana 7

Il migliore in campo dei friulani, non soltanto per il gol decisivo del 2-2, ma anche per quanto fatto dal punto di vista del dinamismo in questo match.

Machis 5.5

Altalenante in campo oggi al Tardini il nuovo acquisto dell’Udinese: protagonista a inizio match di alcuni spunti personali, si fa notare però per un po’ di egoismo e scarsa lucidità. (Pussetto sv)

Lasagna 5.5

Tocca pochissimi palloni e non viene servito adeguatamente. Ci ha abituato a prestazioni migliori.

De Paul 6.5

Trasforma con freddezza il rigore del momentaneo 2-1 ed è tra i più vivaci in attacco. (Behrami sv)

© riproduzione riservata