Napoli, Simeone: “Per me è stato difficile, all’inizio mi indicavano solo come il figlio di…”

Giovanni Simeone Giovanni Simeone - FotoLiveMedia/Danilo Gemito

“È stato più difficile, più pesante. All’inizio mi indicavano sempre come il figlio di… e ne avverti il peso”. In un’intervista a Il Mattino, Giovanni Simeone ha parlato del suo inizio al Napoli e della sua carriera non senza ostacoli nonostante il fatto di essere figlio di un grande calciatore e ora allenatore: “Diego non è il mio mister, è mio padre. Ci sentiamo per consigli di vita, ma non per suggerimenti legati al calcio”.

Sul soprannome di Cholito: “Mi piace. All’inizio era evidente il riferimento al mio papà. Ma ora il Cholito sono io, non sono solo il figlio del Cholo quando vado in campo e gioco”.