Napoli, Koulibaly: “Scudetto? Un peccato, fa male. Perderemo alcuni giocatori”

Kalidou Koulibaly Kalidou Koulibaly - Foto Marti

A Napoli c’è molto amore, i tifosi mi apprezzano, è fantastico quando urlano il mio nome. Sono cresciuto lì, i miei figli sono nati lì, ho un legame speciale con i napoletani, che sono anche i primi tifosi del Senegal e ho ricevuto tanti messaggi quando abbiamo vinto la Coppa d’Africa. Non posso dire di essere completamente felice, perché la corsa allo Scudetto è stata importante, ma non siamo riusciti a ottenere i punti che ci servivano per vincerlo. I tifosi erano un po’ dispiaciuti, avremmo voluto regalarglielo. Ovviamente è un peccato e fa davvero male. Sicuramente perderemo alcuni giocatori, altri se ne andranno perché hanno il contratto in scadenza. Ci saranno alcuni cambiamenti, ma so che il Napoli farà di tutto per lottare per lo Scudetto”. Queste sono le recenti dichiarazioni di Kalidou Koulibaly, concessosi ai microfoni di ‘BBC Sport Africa’ per delineare la situazione relativa al suo Napoli, di cui è icona. Il difensore senegalese non ha nascosto la situazione di transizione per quanto concerne la rosa partenopea, mostrandosi però ugualmente ottimista.