Napoli, Aurelio De Laurentiis: “Higuain un traditore. Mertens? Decide la moglie sul futuro”

di - 26 aprile 2017
Aurelio De Laurentiis - Foto Antonio Fraioli

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ai microfoni di Beln Sports è tornato a parlare della situazione in casa partenopea e dell’episodio di Gonzalo Higuain che al ritorno al San Paolo lo ha indicato col dito con fare polemico: “Cerca di assolversi davanti ai tifosi? Loro non sono stupidi, capiscono perfettamente. E comunque, se tu sei una persona di buon gusto e che conosce la storia, non puoi tradire la squadra dove hai giocato e dove ti sei affermato, per andare all’acerrima nemica di sempre, che è la Juve”. “Credo che sia una caduta di gusto, dove non c’entra più né il presidente né il fratello del giocatore – ha aggiunto – c’entra soltanto la sua cultura, che ha dimostrato di essere piccola”.

Negli ultimi giorni non sono state poche le voci che vorrebbero il tecnico Maurizio Sarri lontano da Napoli, ma il patron partenopeo tuona: “Ha un contratto che lo lega a noi per molti anni, e ha una clausola penale che può scattare tra un’altra stagione di 8 milioni di euro, che non mi sembrano pochi per andare ad allenare altrove“.

Infine, sul futuro di Mertens: “Credo che abbia il desiderio di rimanere qui, bisogna capire cosa pensa sua moglie. Se si risolveranno i problemi con lei, non c’è dubbio alcuno: resterà con noi e lo accoglieremo a braccia aperte“.

© riproduzione riservata