Monza, Galliani: “Ringrazio la Juventus. Sarà un campionato equilibrato”

Adriano Galliani - Foto Antonio Fraioli

Ringrazio la Juventus, il presidente Agnelli, Arrivabene, Cherubini e Nedved che hanno accettato subito l’invito“. Parola dell’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, intervenuto ai microfoni di Mediaset a pochi minuti dal fischio d’inizio della XXV edizione del Trofeo Luigi Berlusconi. E ancora: “Ringrazio anche Silvio Berlusconi che sta dando un sogno a questa città. Tutti sogniamo la Serie A, speriamo sia la volta buona. Non vogliamo fare proclami, l’anno scorso abbiamo raggiunto per la prima volta il terzo posto, adesso la squadra è stata ulteriormente rafforzata, abbiamo una squadra competitiva, ma ci sono anche Parma, Benevento e altre squadre forti. Contiamo di dire la nostra”.

C’è spazio per un commento sulla prossima Serie A: Sarà un campionato equilibrato, ma ci sarà anche una Champions League bellissima con le tre grandi contemporaneamente, oltre all’Atalanta. E’ un fattore determinante per l’Italia, come lo è aver vinto gli Europei. Ho visto la partita con Berlusconi e l’hurrà al rigore parato da Donnarumma, portiere che il Milan ha preso quando aveva 14 anni, è un ricordo che porterò con me”. Infine sul tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, Galliani ha rivelato:Ci sentiamo tanto, mi è stato molto vicino. Sono stato in terapia intensiva col covid e chiamava due volte al giorno a casa mia, sono cose che non si possono dimenticare”, ha chiosato il dirigente del club brianzolo.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio