Milan, Stylsvig punge: “San Siro non adeguato, ci fa perdere decine di milioni ogni anno”

Stadio Meazza San Siro Stadio Meazza San Siro - Foto LiveMedia/Gianluca Ricci

La dirigenza del Milan torna a farsi sentire sul tema del nuovo stadio e lo fa attraverso Casper Stylsvig, Chief Revenue Office del club rossonero. “Per essere competitivi con i club europei abbiamo bisogno di entrate che derivano dai nuovi impianti moderni, in Italia gli stadi sono vecchi e anche il tema della sicurezza dei tifosi è un fattore molto importante. Non possiamo permetterci perdite di decine di milioni di euro ogni anno per un impianto che non è più adeguato.” Un riferimento piuttosto esplicito a San Siro, ma la strada verso un nuovo stadio non è certo tutta rose e fiori: “In passato altre squadre hanno rinunciato, la legge e la burocrazia italiane rallentano davvero tutto e non è semplice andare avanti – prosegue Stylsvig – Noi siamo convinti che con un nuovo impianto il Milan possa tornare a essere una potenza internazionale, nel 2003 fatturavamo quanto il Real Madrid. Il potenziale c’è a livello di brand, noi vogliamo far crescere i giovani per farli diventare i campioni del domani.”