Milan, presentati Duarte, Leao e Bennacer: “Siamo contenti, è una grande squadra”

Rafael Leao, foto profilo Twitter Milan

Il Milan ha presentato in conferenza stampa Leo Duarte, Rafael Leao e Ismael Bennacer, che con toni entusiasti hanno parlato delle tante emozioni per il loro arrivo in un club importante.

L’ex centrocampista dell’Empoli compie un salto di qualità dopo una grande stagione a livello personale con i toscani. Sento la maglia del Milan, mi sento molto molto bene – commenta -.. Sono contento perché abbiamo una squadra forte. Tutto per me è molto bello per fare il massimo. Io sto crescendo, il Milan è la squadra perfetta per me per lavorare bene, con questo mister. Penso che Giampaolo mi abbia chiesto di venire perché vado bene nel suo sistema, nel suo gioco. Penso che tutti conoscano le mie qualità”.

Duarte, classe 1996, arriva dal Flamengo ed è pronto ad assaggiare il campionato italiano: Sono molto felice, stavo facendo una gita, shopping con mia moglie quando ho ricevuto la chiamata di Maldini, di cui mio papà è fan. Io lo vedevo giocare, che grande emozione. Non voglio essere soltanto un giocatore del Milan, io voglio fare la storia qui. Sono uscito dal calcio brasiliano, è un po’ diverso per tattica ed idee di gioco. Ma già stavo lavorando con Jorge Jesus, allenatore europeo, molto tattico, con idee molto simili a quelle di Giampaolo. Ho bisogno di qualche giorno per adattarmi alle idee dell’allenatore, voglio imparare la lingua per stare dentro e dietro le sue idee“.

Infine spazio a Leao, attaccante classe 1999 che si è già fatto le ossa in Milan e Lille: Sono molto contento di stare in questo grande club come il Milan. Mi sento molto felice di ricevere tanti elogi, cerco di ascoltare tutti, lavorare tutti i giorni con umiltà. Ascolto tutti, poi dentro il campo mi concentro nel fare quello che dice l’allenatore. Posso giocare prima o seconda punta, l’importante è dare il massimo. Mi piace fare assist, muovermi sul fronte d’attacco. Tanti più assist farò, meglio sarà per il club“.