Milan, caso Yonghong Li: in arrivo a Milano gli atti giudiziari

Milan, Curva Sud - Foto Sportface

Resta ancora un grande alone di mistero intorno all’acquisizione del Milan da parte di Yonghong Li, che nel 2017 rilevò la società rossonera da Silvio Berlusconi, per poi cederla al fondo Elliott a causa della mancanza di fondi economici.

Nel 2018 la Procura di Milano avviò un’indagine su alcuni conti in banche di Hong Kong, poiché la holding di Li, la Jie Ande, risultava già fallita da almeno un mese ed erano anche arrivate tre segnalazioni sospette dall’oriente. Stando a quanto riportato dall’Ansa, in seguito ad alcuni contatti tra la Procura e l’autorità cinese di Macao, gli atti arriveranno a Milano nei prossimi giorni per cercare di far luce su questa intricata vicenda.