Lazio, Sarri: “Milinkovic? Mai visto nulla del genere. Se parlo mi danno sei mesi di squalifica”

Maurizio Sarri Maurizio Sarri - Foto LiveMedia/Domenico Cippitelli

“E’ stata una Lazio diversa rispetto al solito solo dopo l’1-1, prima no. Avevamo preso in mano la partita fino al gol, quel pareggio ci ha colti impreparati e la nostra è stata una reazione confusionaria, abbiamo perso ordine ed equilibrio. La partita è cambiata lì, non nella fase iniziale del secondo tempo. L’arbitraggio non ha contribuito a tenere serena la partita ma bisognerebbe avere la forza di andare oltre a tutto”. Così Maurizio Sarri, tecnico della Lazio, a Dazn, dopo la sconfitta contro la Salernitana.

Il giallo a Milinkovic? Non era neanche fallo. E’ stato lui che ha giocato la palla. In fase di possesso venire ammonito non l’avevo mai visto in 50 che giro per i terreni di gioco. Ma se dico cosa penso di questo episodio mi danno sei mesi di squalifica, lasciamo perdere. Ora pensiamo a rimetterci a posto, riordinare le idee e ripartire, abbiamo preso un brutto colpo. Come fare? Ora non lo so, adesso andiamo a prendere la qualificazione in Olanda (contro il Feyenoord in Europa League, ndr) e poi penseremo al derby”, ha concluso