Lazio-Sampdoria, Giampaolo: “Ho dei dubbi sul rigore assegnato”

di - 8 dicembre 2018
Marco Giampaolo
Marco Giampaolo - Foto Roberto Martinelli

“Ho dei dubbi sul rigore assegnato alla Lazio e sulla punizione da cui è scaturito il penalty. Non c’è un braccio che oltrepassa la figura, l’episodio non è chiaro e non è evidente”. Queste le parole di Marco Giampaolo al termine di Lazio-Sampdoria 2-2, anticipo della quindicesima giornata di Serie A. Succede di tutto all’Olimpico: la Samp passa in vantaggio, si fa rimontare e infine al 99’ trova il pareggio con Saponara: “Stasera la squadra non avrebbe meritato di perdere – spiega l’allenatore blucerchiato ai microfoni di Dazn – La squadra non ha mai mollato, abbiamo saputo soffrire e non ci siamo mai disuniti contro una squadra molto forte”. Poi ha aggiunto: “La Lazio è una squadra forte nell’uno contro uno e nello strapotere fisico. Siamo più leggeri e agili di loro e fin quando abbiamo sfruttato queste qualità, abbiamo fatto una buona gara”. “Il gol di Saponara? Una giustizia divina – ha concluso Giampaolo ai microfoni di Sky Sport – Meritavamo di fare il risultato e la rete allo scadere è il giusto premio per il carattere dei ragazzi. Dobbiamo avere l’ambizione di potercela giocare con le big e oggi ci siamo riusciti”.

© riproduzione riservata