Lazio-Salernitana, Zaccagni: “L’arbitro non vedeva l’ora di ammonire Milinkovic-Savic”

Mattia Zaccagni Mattia Zaccagni - Foto LiveMedia/Francesco Scaccianoce

“Il nervosismo è tutto per colpa dell’arbitro. Il cartellino giallo a Milinkovic-Savic non ci stava per niente, Sergej tocca la palla. La sensazione dal campo è che non vedesse l’ora di tirare fuori il cartellino. Non usa giri di parole Mattia Zaccagni per attaccare l’operato di Manganiello, che ha arbitrato Lazio-Salernitana, terminata 1-3. Al di là del risultato odierno, però, a tenere banco è proprio il giallo al centrocampista serbo, che, visto che era diffidato, dovrà ora saltare il derby di settimana prossima contro la Roma. “Se siamo preoccupati per il derby senza Milinkovic-Savic e Immobile? Sono due pedine fondamentali, ma ormai questo è e non li avremo a disposizione. Dovremo giocare senza di loro e ce la metteremo tutta”, ha concluso il centrocampista dei biancocelesti ai microfoni di Sky Sport.