Lazio, Reina: “Il 3-0 alla Roma una sorpresa. Ritiro? Non metto una data di scadenza”

Pepe Reina, Lazio - Foto Antonio Fraioli

“Il 3-0 maturato l’altro giorno è stato una sorpresa perché non partivamo col favore del pronostico. La Roma è messa meglio in classifica perché è stata più costante ma in un derby non ci sono favoriti“. Così Pepe Reina, portiere della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Radio Marca tornando a parlare del derby vinto contro la Roma per 3-0. “Sono venuto qui dopo una mezza stagione molto intensa all’Aston Villa. Volevo essere ancora protagonista anche se sapevo che qui avrei trovato una sana concorrenza. Ho giocato di più di quanto mi aspettassi e spero di continuare così – ha proseguito l’estremo difensore biancoceleste – Ritiro? Non penso a mettere una data di scadenza. Ora mi diverto molto e mi godo ogni giorno di più visto che sono consapevole che mi manca sempre meno alla fine della carriera. Quando non sentirò più le farfalle nello stomaco, farò altro. Fino a che ci riuscirò, continuerò a competere al massimo“. E sulla Nazionale ha concluso: “Le porte sono sempre aperte, non la lascerò mai prima che lei lasci me. Adesso però è complicato perché ci sono tanti giovani forti”.