Lazio, Marco Parolo: “Poker? Farò un quadro”

Marco Parolo - Lazio 2015/2016 - Foto Antonio Fraioli

Marco Parolo è stato l’assoluto protagonista della 23esima giornata di Serie A che ha visto la Lazio vincere a Pescara con un perentorio 6-2. Una prestazione a dir poco speciale e da incorniciare nel vero senso del termine. Dopo il primo poker realizzato in carriera, di cui ben 3 gol messi a segno di testa, il centrocampista biancoceleste si è così espresso a fine match: “Ho preso pallone, maglietta e pantaloncini, credo che ci farò un quadro. Vincere e fare quattro gol in serie A è sempre bello – ha sottolineato Parolo – Magari sarebbe stato meglio farne uno in meno oggi e farne uno contro il Chievo, ma va bene anche così”.

Una gara molto particolare in cui la Lazio è subito passata avanti 2-0 ma si è fatta riprendere da un buon Pescara che nel secondo tempo si è dimostrato però sin troppo fragile difensivamente. “Il Pescara ha giocato una partita tosta e noi facciamo sempre fatica se non manteniamo alta la concentrazione – ha aggiunto il laziale – A fine primo tempo ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che era troppo importante vincerla”.

About the Author /

Nato nel ’90 come Mario Balotelli, con cui ho in comune oltre l’età la passione per il calcio e le freccette, sono redattore presso Spazio Tennis e studio nel tempo perso. Potrei abbindolarvi dicendovi che amo il calcio champagne ed il tiki taka ma, in realtà, mi soffermo su piccoli particolari come i capelli di Lemina o l'alta percentuale di cross di Isla sugli stinchi avversari.