Lazio, la replica alle parole di Gasperini: “Raggiunto un livello ingiustificabile”

Ciro Immobile Ciro Immobile - Foto Antonio Fraioli

La Lazio mette a tacere una polemica che è durata troppo a lungo. Il post gara di Lazio-Atalanta 3-3, match valido per l’ottava giornata di Serie A era stato animato dalle proteste di Gian Piero Gasperini per i rigori che hanno permesso ai biancocelesti di rimontare uno svantaggio di 0-3. La società di Lotito e Ciro Immobile, diretto interessato nell’argomento avevano replicato e sembrava tutto risolto. Non ci sta però il tecnico dell’Atalanta che alla vigilia dell’importante gara di Champions League contro il Manchester City ha sentito il bisogno di ribadire la propria posizione definendo “ridicolo” il comunicato della Lazio. In meno di un’ora ha risposto il club capitolino tramite la figura di Arturo DiaconaleCredo che sia opportuno evitare di proseguire su una polemica che con il termine usato da Gasperini, demenziale, credo abbia raggiunto un livello assolutamente ingiustificabile”.