Lazio, la Figc respinge il ricorso per la squalifica di Sarri: tecnico in tribuna a Torino

Maurizio Sarri, Lazio 2021-2022 Maurizio Sarri, Lazio 2021-2022 - Foto Antonio Fraioli

La Figc ha respinto il ricorso della Lazio per la squalifica inflitta a Maurizio Sarri, reo di aver prodotto espressioni blasfeme al termine di Milan-Lazio. L’allenatore toscano ha immediatamente denunciato il comportamento scorretto di Alexis Saelemaekers, a suo giudizio irrispettoso nei suoi confronti, sebbene l’arbitro Daniele Chiffi abbia ravvisato esclusivamente le imprecazioni di Sarri stesso. Ricorso respinto e punizione severa per Sarri, con i due turni di campionato obbligatoriamente da saltare, come decretato dal Giudice Sportivo. Oltre la sconfitta…anche la beffa per Sarri, il quale ha espresso dissenso per quanto accaduto, affermando di non aver proferito alcuna bestemmia in quella occasione specifica. La prima sezione della Corte Sportiva D’Appello Nazionale non ha ascoltato le proteste bianconcelesti; Sarri dovrà necessariamente osservare Torino-Lazio dalla tribuna. La Lazio non potrà dunque contare sul proprio tecnico, un leader carismatico, sebbene talvolta esuberante e punito per questo.