Juventus-Napoli, Martusciello: “De Ligt non ha fatto rimpiangere Chiellini”

Allianz Stadium - Foto Antonio Fraioli

La Juventus si impone con un rocambolesco 4-3 sul Napoli nella seconda giornata del campionato di Serie A 2019/2020. Decisiva l’autorete di Koulibaly nel recupero allo Stadium. Ha preso parola nel post-partita Giovanni Martusciello, allenatore in seconda dei bianconeri. “Il calo fisico è stato importante – afferma a Sky – abbiamo giocato con una squadra forte dal grande palleggio. Ci hanno messo in difficoltà, ma c’è da esaltare la nostra prima ora di gioco. Dopo il 3-0, complice una condizione precaria, abbiamo avuto la pancia piena. Abbiamo ragionato in maniera sbagliata. Quando si commentano errori di posizionamento rischi di sbagliare, ma ripeto, esalterei la prova della prima ora di gioco, poi hanno inciso molte cose. Un po’ di paura l’abbiamo avuta. Una cosa che mi ha colpito da quando sono qua è che questo gruppo non molla mai”. 

“Il primo gol è venuto da una ripartenza veloce – spiega il vice di Sarri -. Abbiamo lavorato sulle caratteristiche di qualche giocatore. La fortuna è avere a disposizione tanta qualità, anche con i difensori si riesce a trovare l’uomo sulla trequarti. L’errore fa parte del gioco. Non posso prevedere il futuro, non bisogna perdere l’identità di squadra. Ogni cambiamento sarà mirato”.

“De Ligt? E’ ancora un po’ indietro – conclude – è un ragazzo che viene da un campionato diverso. Ha grande intelligenza, ha fatto un’ora molto buona, poi è venuto meno di condizione. Qualche errore ci è costato caro, ma è di ottimo livello. De Ligt non ha fatto rimpiangere Chiellini“.