Juventus-Fiorentina, Allegri: “Chi viene allo stadio deve celebrare lo scudetto”

Massimiliano Allegri Massimiliano Allegri - Foto Antonio Fraioli

“Bisogna goderci l’ottavo scudetto, perché venire allo stadio e non festeggiare neanche lo scudetto sarebbe da folli. L’eliminazione in Champions League va accettata, il risultato va accettato. Trovare alibi o giustificazioni sono cose che fa chi non vince. Quando avremo vinto lo scudetto verrà programmata l’annata futura con lucidità come sempre perché non bisogna farsi prendere né dal troppo entusiasmo e né dalla depressione”. Queste le parole di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di vigilia di Juventus-Fiorentina, match valevole per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A 2018/2019 che potrebbe regalare l’ottavo scudetto di fila ai bianconeri ai quali basta solamente un pareggio per la matematica. “Siamo concentrati sul campionato, sul futuro se ne parlerà dopo – ha proseguito l’allenatore livornese – Con Agnelli non abbiamo parlato di niente, vincere uno scudetto non è mai semplice. Ci sono stati infortunati e cose strane, la stagione è una grande stagione in caso della vittoria di scudetto perché il 50% dei trofei l’avremmo portato a casa”.

Allegri torna sull’eliminazione contro l’Ajax:Ho riguardato due volte la partita e mi ha confermato quello che avevo visto dalla panchina. Bisogna valutare l’annata con molta lucidità e distacco senza farsi prendere dal niente e bisogna valutare l’annata, i singoli giocatori, cosa abbiamo sbagliato a livello di lavoro e cosa abbiamo fatto bene e ripartire per andare a migliorare. Un risultato negativo non cambia, quest’anno abbiamo fatto un grande lavoro perché abbiamo portato a casa un campionato e una Supercoppa. Quando succedono queste cose si può dire tutto e il contrario di tutto: il calcio non è una scienza esatta, sento tanti che spiegano il calcio e anche per il futuro sono nozioni che io scrivo e che se giocherò un quarto di finale lo userò…Ascoltare tutti è importante, soprattutto chi spiega il calcio molto bene. La Juventus gioca tutti gli anni per vincere tutte le competizioni a cui partecipa”.

Infine una battuta anche su Cristiano Ronaldo: “Ronaldo ha fatto una stagione straordinaria, domani giocherà, lui alla Juventus non vuol dire Champions sicura, il Barcellona dopo quattro anni gioca una semifinale e loro hanno Messi. Ci sono tante componenti”.