Juventus, Chiellini: “Bonucci al Milan? Ci rimasi male. Era un passo indietro per lui”

Leonardo Bonucci Leonardo Bonucci - Foto Antonio Fraioli

“Quando mi ha comunicato che andava via dalla Juve ci sono rimasto tanto tanto male... gli ho scritto molto, chiaramente in privato, perché sono uno a cui piace mantenere privati certi rapporti. Mi ha comunicato la notizia una mattina, erano i primi giorni di ritiro, me l’ha detto a voce e io poi alla sera gli ho scritto un lungo messaggio”. Giorgio Chiellini, nel corso di una lunga intervista a Dazn, racconta i momenti successivi alla scelta di Leonardo Bonucci di lasciare, nell’estate 2017, la Juve per trasferirsi al Milan. E ancora: “Le scelte nella vita vanno sicuramente accettate, però se non fosse stato in vacanza da solo nel mese prima, ma fossimo andati in vacanza insieme come altri anni, secondo me non sarebbe andato al Milan, son convinto“, ha aggiunto. “Gli avrei fatto aprire un po’ di più la vista, gli avrei fatto capire che stava facendo un errore, quel Milan con tutto il rispetto lì – ha ricordato Chiellini – non era il Real Madrid ma neanche il Milan di oggi, andava sicuramente a peggiorare, infatti poi si è reso conto dell’errore molto presto“. “Certo, poi mica decido io per Leo, non decido niente neanche in casa mia…”, ha concluso scherzando Chiellini.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio