Juventus, Allegri: “Contro lo Standard Liegi Chiesa a disposizione”

Massimiliano Allegri Massimiliano Allegri, Juventus - Foto LiveMedia/Nderim Kaceli

I giocatori “sono in buone condizioni, è normale che debbano crescere e calarsi nuovamente nelle partite. Adesso dal 27 rientreranno anche i brasiliani, per Rabiot e gli argentini servirà ancora qualche altro giorno. Abbiamo fatto buone partite, venivamo da giorni di lavoro importante. Questi sono test dove ci può essere un po’ di calo d’attenzione dopo una vittoria come quella di Londra, abbiamo regalato loro dei palloni pericolosi per superficialità. Il secondo tempo è stato sicuramente meglio”. Lo ha detto Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, a Sky Sport dopo l’amichevole vinta dai bianconeri contro il Rijeka per 1-0 con un gol di Rijeka. “Troppi passaggi all’indietro? Il portiere va usato quando ce n’è bisogno, bisogna essere bravi a capire i momenti della partita quando c’è da giocare avanti e quando indietro. Bisogna togliersi questo vizio di rifugiarsi sempre verso il portiere, rischia di essere una palla buttata”, ha aggiunto. La Juve è ora attesa all’ultimo test contro contro lo Standard Liegi. “Tra gli infortunati credo recupererà Chiesa che sarà a disposizione, Bonucci sicuramente no, Poi ci saranno i brasiliani Danilo e Alex Sandro”. Poi aggiunge: “Oggi ha parlato il direttore generale Scanavino, si è presentato alla squadra e allo staff dicendo poche parole ma giuste. I programmi e le ambizioni della Juve non cambiano ora e non cambieranno mai”. 

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio