Inter, Zhang: “Stagione bellissima, avanti con Inzaghi. Dovremo essere ancor più competitivi”

Zhang Kanyang Steven Zhang - Foto Antonio Fraioli

“È stata una stagione bellissima nella quale abbiamo aggiunto due trofei alla nostra bacheca e siamo andati avanti anche a livello internazionale in Champions, qualificandoci agli ottavi di finale dopo tanto tempo. Allo stesso tempo, purtroppo, non siamo riusciti a vincere lo scudetto, ma abbiamo combattuto fino in fondo. Faccio ovviamente le congratulazioni al Milan e i complimenti a tutti gli altri avversari che abbiamo affrontato in campionato”. E’ questo il bilancio del presidente dell’Inter, Steven Zhang, che ha parlato alla tv ufficiale nerazzurra dopo il summit di oggi con la dirigenza e col tecnico Inzaghi: “Negli ultimi anni siamo riusciti a migliorare la nostra posizione in classifica e soprattutto negli ultimi tre anni la somma dei punti conquistati è impressionante. Questo dimostra che i calciatori e lo staff ad Appiano stanno andando nella direzione giusta. La stagione è appena finita ma non smettiamo di lavorare: stiamo già pensando alla prossima. Il nostro obiettivo principale è rimanere competitivi e lottare per i trofei più importanti, guardando sempre avanti e puntando al massimo. L’incontro di oggi ci è servito per pianificare la prossima stagione e per provare a fare ancora meglio della scorsa, puntando sempre al massimo”.

Confermatissimo l’allenatore piacentino: “Qualche mese fa ho detto al mister che lavorare con lui mi mette serenità. È un piacere lavorare con una persona come lui in questo settore. È un uomo molto intelligente, un ottimo allenatore come dimostrato dai risultati, riesce a mantenere un ambiente sereno sia in ufficio che negli spogliatoi. Quindi andremo sicuramente avanti insieme, vedo il suo grande coinvolgimento nel mondo nerazzurro e il sostegno di tutti i tifosi e di tutti noi”. L’uomo Suning promette competitività: “Dobbiamo sicuramente essere molto competitivi, anche più di prima. L’obiettivo è sempre migliorarci, i risultati sportivi sono l’obiettivo principale del club e tutto il resto viene di conseguenza. Inoltre, essendo uno dei più importanti club di calcio del mondo, dobbiamo essere sostenibili a tutti i livelli, dipendenti, management e calciatori, tenendo in considerazione la struttura dei costi e l’organizzazione, la cultura aziendale, gli aspetti di marketing e commerciali, sostenendo i nostri partner e sponsor e dando gioia ai nostri tifosi di tutto il mondo”.