Inter, Conte: “A fine stagione faremo delle valutazioni con la società, tutti vogliono vincere ma…”

Antonio Conte, Inter - Foto Antonio Fraioli

Dal punto di vista dell’impegno e della motivazione non ho niente da rimproverare ai ragazzi. Abbiamo giocato contro una squadra che gioca ad alta intensità e abbiamo risposto in tutto e per tutto. C’è rammarico per aver perso punti per strada a cinque minuti dalla fine”. Queste le parole di Antonio Conte dopo il pareggio della sua Inter per 2-2 contro l’Hellas Verona al Bentegodi. Dopo aver ribaltato il risultato dall’1-0 all’1-2, la formazione nerazzurra si è fatta raggiungere da un gol di Miguel Veloso nel finale. E salgono a venti i punti persi da situazioni di vantaggio dell’Inter: “Dobbiamo riflettere su questa statistica e deve spingerci a migliorare – ha spiegato il tecnico nerazzurro ai microfoni di Sky Sport – Stiamo facendo un lavoro importante e sul campo si vede. Ma dobbiamo essere più bravi a gestire determinate situazioni”. Poi sulle condizioni di Lukaku, sostituito al 76’ per un problema fisico: “Ha accusato un problema alla schiena. Speriamo non sia nulla di grave perché è un giocatore importante. Dobbiamo verificare le sue condizioni con i dottori”. E sulla qualità della rosa ai fini della corsa Scudetto: “A fine anno faremo delle considerazioni. Se c’è qualcosa da dire, la dirò al club. Tutti vogliono vincere ma bisogna valutare quanto si è vicini o lontani dal poter vincere. E ognuno ha le sue idee in materia”, ha aggiunto Conte prima di soffermarsi su Eriksen: “Ha giocato molte partite, è un calciatore che sta crescendo e sto cercando di metterlo nel contesto ideale. Siamo costretti a fare rotazioni per avere tutti a disposizione”.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.