Inter, Antonello risponde a Commisso: “Pensi alla sua squadra, noi rispettiamo le regole”

Stemma della F. C. Internazionale

“Io non voglio rispondere a Commisso. Penso che ognuno dovrebbe cercare prima di capire in casa propria come gestire il proprio club. Noi abbiamo sempre rispettato e rispetteremo sempre le regole e mi viene da dire restiamo uniti per lavorare per il bene del calcio senza fare polemiche e lavoriamo per avere tutti i tifosi allo stadio il prima possibile. Chiediamo alle autorità di riavere i tifosi al 100% all’interno degli impianti perché il calcio ne ha bisogno”. Lo ha detto l’amministratore delegato dell’Inter per la parte aziendale, Alessandro Antonello, al premio Giacinto Facchetti rispondendo alle dure parole di Commisso.

Sulla stagione: “L’ottimismo ci deve essere perché i risultati ci stanno dando ragione. Dobbiamo dare tempo al mister che si sta integrando al meglio. Il lavoro di Marotta e Ausilio ha portato agli assetti attuali che stanno portando risultati. La stagione è lunga quindi attendiamo l’esito finale prima di esprimere giudizi. Ci si aspettava un inizio di un certo tipo vista la struttura che era stata costruita, compreso il carattere già mostrato l’anno scorso, fosse ancora nel dna della squadra e così è stato e i ragazzi sono partiti molto bene. Anche la prestazione contro il Real è stata una grande prestazione e siamo fiduciosi”.