Insigne, addio al Napoli: “Purtroppo è stata fatta questa scelta, ma nessun problema”

Lorenzo Insigne - Foto Antonio Fraioli

“Ringrazio tutti i tifosi venuti allo stadio a incitarmi, per me è una gioia indescrivibile. Mi hanno dimostrato l’affetto nei miei confronti e lo porterò sempre con me. Napoli è casa mia appena avrà tempo la prima cosa che farò è tornare qua. Non li dimenticherò mai. Spero che quando i miei figli cresceranno si parlerà di loro papà a Napoli”. Lo ha detto un Lorenzo Insigne in lacrime nel giorno della sua ultima partita casalinga con la maglia del Napoli, vinta contro il Genoa: “Sono tantissimi i momenti che porto nel cuore, non voglio ricordare vari episodi ma i dieci anni trascorsi qua. Ci sono stati momenti belli e meno belli, ma siamo stati sempre uniti insieme ai tifosi. Grazie a tutti gli ex giocatori e allenatori che hanno speso bellissime parole per me, vuol dire che in dieci anni qualcosa di buono ho fatto. E’ stata per dieci anni casa mia, grazie a tutti”.

Non è il tempo delle polemiche: “Troppo forte l’amore per questa città e questa maglia. Poi ci sono momenti in cui si fanno delle scelte. Io ho fatto la mia scelta, la società ha fatto la sua. Voglio godermi questo momento, non faccio polemiche. Purtroppo abbiamo fatto questa scelta insieme alla società e per me non ci sono problemi. Sono contento sia io che loro, non ho rimpianti e spero che anche i tifosi la pensino come me”.