Giovanni Malagò: “Cori razzisti ingiustificabili, autogol e autolesionismo”

Giovanni Malagò Giovanni Malagò - Foto Mezzelani/GMT

“Cori antisemiti e razzisti nell’ultimo turno di campionato di calcio? Ero all’estero. La cosa incredibile è che tutto questo poi non fa che penalizzare chi va a tifare. E’ come chi ha una casa e ne sminuisce il valore. È un autogol, è autolesionismo. Al di là del fatto che non si possono mai giustificare questi atteggiamenti“. A dichiararlo, a margine della presentazione del VII Trofeo Coni, è stato il presidente del Comitato Olimpico Giovanni Malagò, parlando dei cori durante la 5a giornata di Serie A e, in particolare, nel derby di Milano e in Fiorentina-Juventus.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio