Genoa-Sassuolo, Dionisi: “Siamo in crescendo. Boga ha avuto la febbre: domani sarà out”

Alessio Dionisi Alessio Dionisi - Foto Antonio Fraioli

Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Genoa-Sassuolo, sfida valevole per l’ottava giornata della Serie A 2021/2022. Il tecnico dei neroverdi era consapevole che ci sarebbe voluto tempo per vedere i frutti del suo lavoro: “Lo avevo messo in conto ma qualcosa è cambiato, ci sono state quattro cessioni importanti. Sono arrivati giocatori che saranno all’altezza ma ci vuole del tempo, anche se dall’esterno questo tempo non viene dato. Si cercano sempre paragoni fra il Sassuolo di De Zerbi e quello di quest’anno, lo immaginavo, ma è presto, abbiamo giocato poche partite. Dobbiamo migliorare i numeri negativi e confermare quelli positivi”. Dionisi guarda positivo: “Dobbiamo crescere, migliorare, non siamo stati fortunati con certe decisioni arbitrali e non abbiamo ottenuto sul campo quello che meritavamo. Dobbiamo andare a riprendercelo. Siamo in crescendo, nell’ultima partita contro l’Inter abbiamo fatto un certo tipo di prestazione che ci deve dare una spinta.

“Abbiamo cercato di mettere dentro sia condizione fisica che mentalità, anche se non è facile quando ti ritrovi ad allenarti con dodici elementi. Ma dobbiamo essere bravi anche in questo: nelle ultime partite ci è mancata la mentalità di squadra, dobbiamo mettere le qualità individuali dentro un contesto di squadra”. Sulla gara di domani: “Sarà una partita difficile, è un ambiente particolare, caldo, giocheremo contro una squadra che non molla mai e ha qualità importanti. L’ambiente che troveremo dovrà darci grandi stimoli, andremo lì per fare la nostra partita e ottenere un risultato positivo. La vittoria potrebbe darci consapevolezza e spinta a livello mentale ma non è la partita della svolta e dobbiamo prima di tutto dare continuità alle prestazioni”. Unico assente Boga: “Ha avuto la febbre ma è risultato negativo a tre tamponi”.