Genoa, Maran: “E’ un peccato perché nel primo tempo eravamo stati bravi. Balotelli? Non ne parlo”

Rolando Maran - Foto Pottercomuneo - CC-BY-SA-4.0

“E’ stata una vigilia strana. Eravamo più preoccupati a vedere come organizzare questa trasferta per il discorso tamponi. Sicuramente ha influito, avevamo preparato la gara nel modo migliore. Nel primo tempo siamo stati pericolosi e abbiamo concesso poco. Il secondo gol ci ha spento, ma non deve essere un alibi. Abbiamo fatto un buon primo tempo e sono due facce troppo diverse con il secondo tempo. E’ un peccato”. Queste le dichiarazioni di Rolando Maran, tecnico del Genoa, al termine della sconfitta per 6-0 contro il Napoli nella seconda giornata di Serie A. “I nuovi? Spero si inseriscano nel minor tempo possibile. La squadra oggi ha giocato bene nel primo tempo anche senza innesti nuovi – ha proseguito l’allenatore rossoblù ai microfoni di Sky Sport – La società si sta muovendo sul mercato. In alcuni ruoli abbiamo delle mancanze, ma ci stiamo lavorando. Credo che dobbiamo ricordarci bene il risultato per avere la rabbia giusta per affrontare la prossima gara. Balotelli? E’ antipatico parlare di giocatori che non sono nel mio organico”, ha concluso Maran.