Genoa-Lazio, Inzaghi alla vigilia: “Il ko con il Siviglia non cambia i nostri obiettivi”

Simone Inzaghi Simone Inzaghi - Foto Antonio Fraioli

Cosa cambia dopo il ko interno contro il Siviglia? Non cambiano gli obiettivi. Vogliamo andare in fondo a tutte le competizioni. Andiamo a Siviglia con uno svantaggio ma ora penseremo al Genoa, poi alla Europa League“. Queste le dichiarazioni di Simone Inzaghi alla vigilia di Genoa-Lazio, match valevole per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2018-19. “È un momento difficile visti i noti infortuni e anche l’anno scorso ci siamo passati. A oggi abbiamo dieci giocatori che non possiamo portare che sono Wallace, Luiz Felipe, Bastos, Parolo, Milinkovic, Luis Alberto, Leiva, Berisha, Durmisi e Lukaku – ha sottolineato il tecnico biancoceleste – Ho convocato solo Leiva, nonostante una caviglia gonfia. Domani vedrò se portarlo in panchina ma oggi non era in condizione per potersi allenare“. Dunque con il brasiliano out potrebbe arrivare la chance per l’ex viola Milan Badelj: “Opportunità per lui? Penso di sì, sarà una gara importante. Sarebbe entrato col Siviglia se non si fosse fatto male Bastos“. Poi qualche annotazione sulla probabile formazione: “Dobbiamo decidere se giocare a 3 o a 4. Sicuramente giocherà Patric dall’inizio mentre davanti ci sarà Correa, Immobile sta sempre meglio ma domani mattina dovremo valutarlo nel migliore dei modi. Probabilmente avremo ancora bisogno di Caicedo e di Neto in corsa“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.