Fiorentina-Lugano 6-1, Castrovilli torna e segna: “Emozione unica, mi è scesa qualche lacrima”

Gaetano Castrovilli Gaetano Castrovilli - Foto LiveMedia/Lisa Guglielmi

“Oggi ho vissuto un’emozione unica e poi segnare alla fine della partita mi ha anche fatto scendere qualche lacrimuccia. Sono emozionato e soddisfatto perché è stato un percorso lungo e finalmente ha avuto un lieto fine”. Lo ha detto Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina, dopo la vittoria contro il Lugano in cui è tornato dopo otto mesi di stop per infortunio segnando anche un gol: “Il momento più difficile è stato quello in cui mi sono infortunato. Già dal giorno seguente ho aperto la mente e mi sono detto che era una sfida che dovevo vincere e tornare il più presto possibile in campo. Non mi sono mai abbattuto, anzi ho avuto sempre il sostegno da mia moglie e dalla mia famiglia. Ho i brividi addosso per quello che è successo oggi e fatico a descrivere ciò che provo”. Un pensiero dedicato anche a Vialli. “Voglio dirgli che siamo tutti al suo fianco”.