Fantacalcio, consigli trentatreesima giornata 2017/2018: tutto quello che c’è da sapere

di - 17 aprile 2018
Mauro Icardi
Mauro Icardi - Foto Antonio Fraioli

Tutto pronto per la trentatreesima giornata di Serie A 2017-18 con un nuovo turno di fantacalcio ai nastri di partenza. Inter-Cagliari (Martedì 17 aprile, ore 20:45) aprirà la giornata di campionato per poi lasciare la scena alle partite in programma mercoledì 18 aprile. Alle 18:00 spazio a Benevento-Atalanta mentre alle 20:45 sarà il turno delle otto gare rimaste tra cui Crotone-Juventus, Fiorentina-Lazio, Napoli-Udinese, Roma-Genoa e Torino-Milan. Da non perdere neppure Sampdoria-Bologna, Spal-Chievo e Verona-Sassuolo. Ecco i consigli per il fantacalcio per questo turno di Serie A.

Inter-Cagliari (Martedì 17 aprile, ore 20:45)

C’è un terzo posto da raggiungere e una salvezza da conquistare. Obiettivi diversi e speranza opposte: nerazzurri favoriti contro un Cagliari senza Barella e Cigarini.

IN: Mauro Icardi (Il gol manca da tre partite e il digiuno è già troppo sostanzioso per chi punta alla vittoria della classifica marcatori. Oggi è il giorno giusto per interromperlo)

IN: Leonardo Pavoletti (La salvezza passa per i suoi colpi di testa e i numeri dicono che in elevazione ha pochi rivali)

OUT: Roberto Gagliardini (Ogni tanto eccede in qualche giallo di troppo. Se c’è un calciatore da evitare, quello è lui)

OUT: Alessio Cragno (L’Inter in zona gol è furente e va a caccia di un bel bottino di reti. Meglio rinviare)

SORPRESA: Antonio Candreva (Il gol, prima o poi, dovrà arrivare. Questa può essere l’occasione giusta)

SORPRESA: Senna Miangue (Ecco uno degli ex di turno, con tanta voglia di dimostrare e sorprendere)

Benevento-Atalanta (Mercoledì 18 aprile, ore 18:00)

Il sogno salvezza e il sogno Europa League, con il secondo più concreto del primo. Il Benevento vuole restare a galla ma ha bisogno di un successo contro i bergamaschi a caccia di punti per mettere pressione al Milan.

IN: Cheick Diabatè (E’ l’uomo del momento, inutile negarlo. Sfruttare l’onda positiva può essere favorevole)

IN: Bryan Cristante (Sui suoi inserimenti passa una possibile chiave per il successo)

OUT: Bacary Sagna (Ancora non al meglio, da evitare)

OUT: Alejandro Gomez (Non al meglio della condizione a causa di un affaticamento muscolare. Per questa volta, meglio lasciare il Papu fuori)

SORPRESA: Filip Đuričić (Del magnifico gol di Diabate contro il Sassuolo, è passato in sordina il suo colpo di tacco. Da schierare)

SORPRESA: Andrea Petagna (Scontata la squalifica, vuole tornare ai livelli di due giornate fa)

Crotone-Juventus (Mercoledì 18 aprile, ore 20:45)

Diciottesima contro prima. Il Crotone culla il sogno dell’impresa contro i bianconeri a caccia di punti Scudetto. All’Ezio Scida una gara cruciale.

IN: Simy (Forse l’uomo più in forma dei suoi, sempre con una parvenza di pericolosità vista la stazza non indifferente)

IN: Douglas Costa (L’uomo più in forma del girone di ritorno. Impossibile non puntare su di lui)

OUT: Adrian Stoian (Male, malissimo contro il Genoa. Momento di forma disastroso)

OUT: Rodrigo Bentancur (Marchisio dovrebbe avere la meglio nel ballottaggio)

SORPRESA: Rolando Mandragora (Uno degli ex di turno in una buona forma. Uno dei pochi dell’11 di Zenga che può inventare qualche giocata)

SORPRESA: Mehdi Benatia (Le polemiche per il suo messaggio a Crozza potrebbero avere sia l’effetto di demoralizzarlo o quello di caricarlo. In passato il marocchino ha affrontato sempre in maniera positiva le critiche, potrebbe essere una spinta in più. E se e a fine gara chiedesse anche scusa, sarebbe l’exploit)

Fiorentina – Lazio (Mercoledì 18 aprile, ore 20.45)

Entrambi arrivano all’appuntamento dopo uno 0-0 nei rispettivi impegni e sono alla ricerca di tre punti per coltivare le ambizioni europee.

IN: Federico Chiesa (Una certezza quando si tratta delle partite dei viola, sempre possibile un suo bonus da un momento all’altro)

IN: Ciro Immobile (Il bomber biancoceleste a secco nel derby, potrebbe dunque tornare a segno al Franchi)

 

OUT: Cristiano Biraghi (Sarà messo alle strette dal punto di vista difensivo e per questo poco presente in quella offensiva)

OUT: Martin Caceres (Potrebbe essere schierato come titolare ma la sua condizione fisica è un grosso punto interrogativo)

SORPRESA: Riccardo Saponara (Sembra ormai aver conquistato la fiducia di Pioli: grande assistman ma attenzione anche ad un possibile +3)

SORPRESA: Luis Alberto (Una volta entrato in campo contro la Roma ha fatto cambiar marcia alla sua squadra, fondamentale per Inzaghi)

Verona-Sassuolo (Mercoledì 18 aprile, ore 20:45)

Scontro salvezza al Bentegodi: i padroni di casa non possono sbagliare, per loro occasione per accorciare la classifica.

IN: Alessio Cerci (Uno dei pochi giocatori, per qualità ed esperienza, a meritare la categoria nella rosa dei veneti)

IN: Matteo Politano (Grande momento di forma per lui con tre reti nelle ultime due partite, i neroverdi hanno bisogno dei suoi bonus)

 

OUT: Marcel Buchel (Costantemente insufficiente ma titolare inamovibile per Pecchia, per i fantallenatori tassativo non schierarlo)

OUT: Federico Peluso (Prestazioni sottotono e dal cartellino facile, da evitare avendo di meglio in rosa)

SORPRESA: Franco Zuculini (Sempre positive le sue partite, difficilmente sotto la sufficienza e con possibilità di bonus)

SORPRESA: Luca Mazzitelli (Le caratteristiche della partita potrebbero permettergli di esprimersi al meglio, come d’altronde fatto negli ultimi impegni)

Napoli-Udinese (Mercoledì 18 aprile, ore 20:45)

Gli uomini di Sarri vedono dissolversi le speranze di scudetto, contro i bianconeri reduci da nove sconfitte di fila non possono più sbagliare in vista dello scontro con la Juventus

IN: Arek Milik (Scatta l’ora del polacco dal primo minuto? Possibile con un Mertens in difficoltà. Il polacco anche con il Milan ha sfiorato il +3 fermato solo da una parata illegale di Donnarumma)

IN: Jakub Jankto (Dura consigliare qualcuno in un periodo come quello che attraversano i bianconeri, tra tutti possiamo sperare in qualcosa di buono dal ceco)

 

OUT: Vlad Chiriches (Tra tutti è quello che ha meno ambizioni di bonus in una partita da all in per i partenopei)

OUT: Maxi Lopez (Difficile pensare ad un suo bonus)

SORPRESA: Pepe Reina (Possibile un clean sheet per lui con l’Udinese sottotono in fase realizzativa: solo 4 reti nelle ultime 9 partite)

SORPRESA: Antonin Barak (Stesso ragionamento di Jankto, sono stati loro due i protagonisti del bel girone d’andata e dunque è lecito aspettarsi qualche lampo)

Roma-Genoa (Mercoledì 18 aprile, ore 20:45)

Prosegue la corsa alla Champions League. I giallorossi dopo le fatiche del derby ospitano un Genoa che all’Olimpico ha già fatto piangere la Lazio

IN: Alisson (Il Genoa è squadra che concede poco ma davanti fa fatica a segnare. Potrebbe essere un prezioso +1)

IN: Goran Pandev (Sabato ha riposato, il ritorno in campo da ex uomo derby potrebbe galvanizzarlo)

OUT: Maxime Gonalons (Nelle occasioni in cui è partito da titolare non ha mai convinto)

OUT: Luca Rigoni (Più lavoro sporco e meno bonus delle passate stagioni. Rischio cartellino alto)

SORPRESA: Lorenzo Pellegrini (Farà tirare il fiato a Strootman. Per lui è una grande occasione)

SORPRESA: Andrea Bertolacci (Al Genoa è tornato quello di un tempo. Sempre pronto negli inserimenti)

Sampdoria-Bologna (Mercoledì 18 aprile, ore 20:45)

Ottimo campionato per entrambe. Un po’ di spensieratezza potrebbe favorire lo spettacolo

IN: Fabio Quagliarella (Con lui si va sul sicuro. Bomber senza età)

IN: Simone Verdi (Domenica è tornato al gol. Li davanti è sempre il più pericoloso dei suoi, continuiamo a dargli fiducia)

OUT: Ivan Strinic (L’infortunio di Murru lo costringerà ai lavori forzati. Non è in grande forma)

OUT: Sebastian De Maio (Il francese alterna ottimi interventi ad enormi amnesie difensive. Meglio guardarsi altrove)

SORPRESA: Dennis Praet (Il gol manca da un po’… Se fosse questa l’occasione giusta?)

SORPRESA: Federico Di Francesco (Domenica Donadoni gli ha preferito Destro ma a Marassi sarà titolare. Schieratelo)

Spal-Chievo (Mercoledì 18 aprile, ore 20:45)

Al Paolo Mazza di Ferrara va in scena un sfida delicatissima. Padroni di casa falcidiati dalle assenze.

IN: Alberto Paloschi (E’ destinato ad una maglia dal primo minuto. Da ex è pronto a pungere)

IN: Roberto Inglese (Nei momenti delicati il Chievo si è sempre affidato a lui, anche noi non vogliamo essere da meno. Ottimo come terza punta)

OUT: Everton Luiz (Il brasiliano ha il tackle facile e ci sarà da lottare molto)

OUT: Alessandro Gamberini (Paloschi ed Antenucci sono due clienti difficili, rischia di andare in difficoltà)

SORPRESA: Federico Viviani (In un match che rischia di non decollare uno dei suoi calci piazzati potrebbe essere decisivo)

SORPRESA: Emanuele Giaccherini (Torna in campo scontata la squalifica. Uomo ovunque. Da schierare)

 

TORINO – MILAN

Punto prezioso in ottica Europa League quello guadagnato dai rossoneri domenica contro il Napoli. A Torino servono conferme. Mazzarri recupera Niang e Berenguer

IN, Andrea Belotti: il gallo va sempre schierato, anche in gare complicate

IN, Suso: spesso ha fatto bene in trasferta, è il faro del gioco rossonero

OUT, Tomas Rincon: fatica e muscoli ma i bonus scarseggiano…

OUT, Giacomo Bonaventura: è uno degli intoccabili di Gattuso e la fatica comincia a farsi sentire

SORPRESA, Daniele Baselli: al Milan ha già segnato. Con i suoi inserimenti è sempre molto pericolo

SORPRESA, Gianluigi Donnarumma: dopo il miracolo su Milik sarà in fiducia. Diamogli continuità anche noi

© riproduzione riservata