Fantacalcio, consigli quattordicesima giornata 2017/2018: tutto quello che c’è da sapere

Marek Hamsik - Foto Antonio Fraioli

Tutto pronto per una nuova giornata di Serie A 2017-18? Sportface.it vi terrà compagnia proponendovi i consigli per il fantacalcio in vista di questo quattordicesimo turno di campionato che si prospetta frizzante e ricco di emozioni. Ben quattro gli anticipi: alle 15:00 è il turno di Bologna-Sampdoria mentre alle 18:00 spazio a Chievo-Spal e Sassuolo-Verona. Alle 20:45 l’Inter dovrà vedersela contro il Cagliari. Tre le sfide previste per le 15:00 di domenica 26 novembre: Genoa-Roma, Milan-Torino e Udinese-Napoli. Da non perdere poi alle 18:00 Lazio-Fiorentina allo Stadio Olimpico per poi concentrarsi su Juventus-Crotone all’Allianz Stadium. Il turno di campionato sarà chiuso lunedì 27 novembre alle 20:45 con la partita tra Atalanta e Bologna. Dubbi su quale formazione schierare? Non c’è problema, ecco i consigli della nostra redazione.

Bologna-Sampdoria (Sabato 25 novembre, ore 15:00)

Le due sorprese di inizio stagione si trovano di fronte dopo quattordici giornate di campionato. La prima sembra aver ceduto, la seconda continua a stupire ed è reduce dalla bella vittoria contro la Juventus di Massimiliano Allegri. Gli uomini di Donadoni sono invece tornati al successo dopo quattro sconfitte consecutive: a farne le spese il Verona per 3-2.

IN: Mattia Destro (Dopo essersi sbloccato contro il Verona, l’ex Roma potrebbe avere la scossa giusta per avere continuità di realizzazione in questa stagione)
IN: Gaston Ramirez (Al ritorno da ex contro la squadra che lo ha lanciato. Inizia ad essere sempre di più tra i leader di questa squadra. E contro il vecchio amore può fare bene)

OUT: Adam Masina (Momento no per il terzino tra i peggiori in campo contro il Verona)
OUT: Ivan Strinic (Verdi è un brutto cliente, lui se la caverà contro l’esterno nel giro della Nazionale? Nel dubbio meglio non rischiarlo)

SORPRESA: Rodrigo Palacio (Il tridente in compagnia di Destro e Verdi sembra funzionare. Sabato scorso si è reso protagonista di un grande assist per il compagno di reparto).
SORPRESA: Karol Linetty (Già tre gol in questa stagione. Nelle ultime due partite ha lasciato il palcoscenico a Torreira, ora vuole tornare a stupire).

Chievo-Spal (Sabato 25 novembre, ore 18:00)

L’undicesima in classifica ospita la quartultima. Ma la situazione non deve ingannare: ai padroni di casa la vittoria manca da quattro giornate mentre gli ospiti vengono da tre risultati utili consecutivi. Sette punti separano le due squadre in Serie A, la differenza si vedrà in campo? Non resta che aspettare e scoprirlo.

IN: Roberto Inglese (La doppietta nel derby il suo ultimo lampo. Il meccanismo difensivo della Spal inizia a migliorare ma quella di sabato può essere veramente l’occasione giusta per tornare al gol)
IN: Alberto Paloschi (Ha tanta voglia di rimettersi in gioco. Finora tre reti nel suo bottino ma non è finita qui)

OUT: Samuel Bastien (Non è ancora riuscito ad integrarsi nei meccanismi di Maran)
OUT: Pasquale Schiattarella (Il fattore ammonizioni non gioca a suo favore)

SORPRESA: Valter Birsa (Sui calci piazzati è una garanzia. Il gol manca da circa un mese e lui ha tanta voglia di tornare ad esultare)
SORPRESA: Sergio Floccari (Vuole imporsi e cercare il primo gol stagionale. Può essere il momento giusto per farsi amare dai tifosi)

Sassuolo-Verona (Sabato 25 novembre, ore 18:00)

Un match salvezza tra due squadre che stazionano da inizio stagione nei bassifondi della classifica. Dopo la vittoria per 2-1 sul Benevento, in casa neroverde il morale è più alto ma non si può dire lo stesso per gli ospiti reduci da cinque sconfitte consecutive.

IN: Matteo Politano (Sempre una spina nel fianco per ogni difesa avversaria. Se è in forma, e sembra esserlo, può essere devastante. Con buona pace di Caceres)
IN: Alessio Cerci (Le azioni del Verona passano tutte dai suoi piedi. Ha il dono del guizzo vincente e si è anche sbloccato dal punto di vista realizzativo)

OUT: Domenico Berardi (Morale sotto i tacchi dopo il rigore sbagliato contro il Benevento. Il Sassuolo sembra poter fare tranquillamente a meno di lui. Momento di forma disastroso)
OUT: Marco Fossati (Male, molto male contro il Bologna. Se c’è qualcuno da lasciare fuori, quel qualcuno è lui)

SORPRESA: Federico Peluso (Con il Benevento lo ha dimostrato: sa essere letale sugli sviluppi di un calcio piazzato)
SORPRESA: Daniele Verde (Cresce di partita in partita. Tra i migliori contro il Bologna)

Cagliari-Inter (Sabato 25 novembre, ore 20:45)

Cagliari che con l’arrivo di Lopez non ha certamente iniziato a brillare sul piano del gioco ma ha ritrovato stimoli e punti, la cosa più importante. L’Inter, dal canto suo, vuole continuare ad indossare i panni dell’inseguitrice silenziosa e concreta.

IN: Joao Pedro (Col modulo ad una punta è lui l’uomo in più, quello del cambio di passo o dell’assist decisivo)
IN: Ivan Perisic, in trasferta (Dove possono aprirsi degli spazi, può diventare un’arma letale)

OUT: Marco Andreolli (Icardi è il peggior cliente da gestire in questo periodo)
OUT: Davide Santon/Yuto Nagatomo (Chi dovesse giocare da quel lato se la vedrà con Pancrazio Faragò, l’uomo più in forma del Cagliari targato Lopez)

SORPRESA: Artur Ionita (Potrebbe inserirsi e far valere le sue ottime qualità sul gioco aereo)
SORPRESA: Matias Vecino (E’ il primo che va a riempire l’area insieme ad Icardi nelle proiezioni offensive dei nerazzuri. Da provare)

Genoa-Roma (Domenica 26 novembre, ore 15:00)

I padroni di casa sono chiamati a confermare quanto di buono fatto nella prima uscita con Ballardini. I giallorossi dovranno smaltire le scorie delle fatiche di coppa ma sono pronti a cambiare un po’ di uomini.

IN: Adel Taarabt (Le invenzioni passano dai suoi piedi fatati. A Crotone ha giocato benissimo)
IN: Edin Dzeko (Dopo tanto lavoro per la squadra ha bisogno di tornare al gol)

OUT: Ervin Zukanovic (Gli esterni giallorossi sono molto veloci e potrebbe andare in seria difficoltà)
OUT: Kevin Strootman (Apparso un po’ sottotono nelle ultime uscite)

SORPRESA: Goran Pandev (Per lui si respira aria di derby)
SORPRESA: Alisson Becker (Proviamo a puntare sull’ennesima “porta imbattuta” dei giallorossi)

 

Milan-Torino (Domenica 26 novembre, ore 15:00)

Contro ogni pronostico di inizio stagione, Milan – Torino è un vero e proprio scontro diretto fra due squadre in cerca di gioco, punti ed una vera e propria identità.

IN: Suso (Saremo ripetiti ma è lui ad accendere la luce nei rossoneri)
IN: Adem Ljajic (Con i suoi calci piazzati o imbeccate per il gallo Belotti potrebbe essere una ottima fonte di bonus)

OUT: Lucas Biglia (Il metronomo rossonero è ancora il fantasma del giocatore ammirato con la maglia della Lazio)
OUT: Tomas Rincon (Alto rischio cartellino per il “general”)

SORPRESA: Fabio Borini (Dopo tantissimo sacrificio potrebbe essere scoccata l’ora per la prima grande soddisfazione)
SORPRESA: Andrea Belotti (Fa un po’ senso parlare di sorpresa ma è un po’ che manca il gol ed il gallo potrebbe scegliere la scala del calcio per tornare a regalare un +3)

Udinese-Napoli (Domenica 26 novembre, ore 15:00)

Esordio per mister Massimo Oddo sulla panchina dei friulani e poche certezze in ottica fantacalcio. Gli azzurri di Sarri per mantenere la testa della classifica dopo la vittoria in Champions League.

IN: Rodrigo De Paul (Punizioni, rigori..passa un po’ tutto dai suoi piedi)
IN: Dries Mertens (Difficile che non lasci il segno dopo due giornate senza gol in Serie A)

OUT: Danilo (Alcune delle sue amnesie potrebbero costare molto caro. Rischio cartellino alto)
OUT: Elseid Hysaj (Estremamente affidabile ma pochi bonus per lui)

SORPRESA: Jakub Jankto (Per lui si è parlato di un forte interessamento da parte del Napoli, ci terrà in modo particolare a far bene)
SORPRESA: Marek Hamsik (Puntiamo ancora sul capitano, alla caccia di punti bonus fondamentali per i suoi fantallenatori)

Lazio-Fiorentina (domenica 26 novembre, ore 18.00)

Dopo la sconfitta nel derby e l’ampio turnover in Europa League, gli uomini di Inzaghi cercano tre punti con la Fiorentina all’Olimpico per restare nelle zone alte della classifica.

IN: Ciro Immobile (Non ha mai segnato ai viola nelle cinque partite precedenti, buona chance per sbloccarsi)
IN: Federico Chiesa (Sempre pericolosissimo, un’arma che potrebbe rivelarsi fondamentale nelle ripartenze)

OUT: Radu (Potrebbe essere messo in difficoltà dalla velocità e fantasia del fronte offensivo degli ospiti, per lui media voto fin qui inferiore al 6)
OUT: Sportiello (La Lazio è una macchina da gol all’Olimpico, almeno tre reti segnate in sei delle ultime dieci partite)

SORPRESA: Luis Alberto (ormai una garanzia, lo testimonia anche lo splendido gol in Europa League)
SORPRESA: Cyril Thereau (L’ex Udinese è ormai recuperato, se schierato dal 1′ potrebbe rivelarsi una carta importante)

Juventus-Crotone (Domenica 26, novembre ore 20:45)

Dopo il tracollo di Genova, i bianconeri non possono fallire in casa contro i calabresi per non perdere ulteriore terreno dal Napoli capolista.

IN: Douglas Costa (con Bernardeschi con noie muscolari, dovrebbe essere sua la maglia da titolare. Occasione da non perdere)
IN: Rolando Mandragora (l’ex di turno pronto a mettersi in luce contro la squadra che lo ha fatto esordire in Serie A)

OUT: Alex Sandro (Spento in Champions League, potrebbe anche rischiare la panchina a scapito di Asamoah)
OUT: Federico Ceccherini (Sarà un pomeriggio difficilissimo per tutta la retroguardia calabrese e lui è quello che rischia il peggior voto)

SORPRESA: Mario Mandzukic (A riposo in Champions League, pronto e fresco per far bene)
SORPRESA: Ante Budimir (La Juve può concedersi pause e la sua fisicità può portare bonus – inaspettati – su palla inattiva)

Atalanta-Benevento (Lunedì 27 novembre, ore 20.45)

La Dea vuole stupire anche in campionato dopo il roboante 5-1 in Europa League contro l’Everton, sarà dura per i campani ancora alla ricerca del primo punto.

IN: Remo Freuler (Scontata la squalifica potrebbe portare bonus interessanti)
IN: Marco D’Alessandro (Puntiamo sulla possibile voglia di rivalsa dell’ex di turno)

OUT: Bryan Cristante (Momento di forma strepitoso ma contro il Benevento potrebbe tirare un po’ il fiato essendo in ballottaggio con De Roon)
OUT: Raman Chibsah (A centrocampo potrebbe soffrire parecchio le trame degli orobici)

SORPRESA: Mattia Caldara (Ritorna titolare dal 1′, ottimo in caso di modificatore)
SORPRESA: Alberto Brignoli (Da schierare in caso di assenza di alternative: dovrebbe essere chiamato più volte ad intervenire, escludendo malus da gol potrebbe portare un buon voto al modificatore)