Disastro Acerbi al derby, lui si giustifica: “Ho giocato col male, domani risonanza”

Francesco Acerbi, Lazio - Foto Antonio Fraioli

“Ho giocato col male tutta la partita. Avrei dovuto chiedere il cambio, non ho voluto abbandonare la barca, ho provato a lottare fino alla fine! Chiedo scusa a compagni, mister, tifosi e a me stesso. Domani farò la risonanza per essere sicuro che non sia nulla di grave“. Lo ha scritto sui social Francesco Acerbi, il peggiore in campo della Lazio nel derby perso 2-0 contro la Roma. L’ex Sassuolo ha grandi responsabilità sul gol dell’1-0 di Mkhitaryan propiziato da una grande giocata di Dzeko. Proprio il bosniaco ha costretto Acerbi nel finale a spendere il secondo giallo.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio