Diritti tv, Malagò: “O si va avanti con Mediapro o si vota la risoluzione in fretta”

di - 22 maggio 2018
Giovanni Malagò
Giovanni Malagò - Foto Sportface

“O si va avanti con Mediapro o si vota la risoluzione. Non esistono altre strade. L’assemblea deve prendere una decisione e per questa ragione non si deve aspettare altro tempo”. Il commissario straordinario della Lega di Serie A Giovanni Malagò non usa giri di parole al termine dell’Assemblea svoltasi a Milano e che ha deciso di continuare per il momento con Mediapro, anche se domani mattina alle 8:00 ci sarà una decisione definitiva: “Il presidente di MediaPro, Jaume Roures, è stato invitato in Assemblea. Ha ribadito gli atti e i passi che hanno intenzione di fare già discussi in più riprese. Sono atti significativi che, però, non corrispondono agli adempimenti contrattuali – ha proseguito il numero uno dello sport italiano – Di conseguenza sono state votate due delibere: la prima ad ampia maggioranza qualificata che ha disconosciuto le nuove garanzie fornite da MediaPro, la seconda con soli undici dei dodici voti richiesti per ciò che riguarda la risoluzione del contratto di MediaPro. Le due delibere sono palesemente in contrasto tra loro. Ho fatto presente che o si dà fiducia o si risolve inevitabilmente il contratto”. 

© riproduzione riservata