Di Canio sulla corsa Scudetto: “Milan favorito, Juventus lontana. Roma ha fatto all-in”

Paolo Di Canio - Foto Hilton Teper - CC BY-SA 3.0

Dopo i primi campionati europei che sono cominciati lo scorso fine settimana, tra pochi giorni scatterà anche la Serie A. È quindi tempo di primi pronostici, anche se il mercato, aperto per ancora 20 giorni, può ancora scombinare le carte in tavola. Interrogato sulla corsa per lo Scudetto da Tuttosport, Paolo Di Canio ha disegnato la sua personale griglia: “Il mercato sarà determinante, ma la mia favorita ad oggi è il Milan, mentre la contendente numero uno è l’Inter, se rimane Skriniar. Le altre sono molto distanti. La Juventus ha problemi strutturali da anni, e non li ha risolti: non è da titolo. Alla Roma, Mourinho ha a disposizione un instant-team. Hanno fatto all-in, e se partono bene possono dire la propria contro le milanesi, che sono avanti ma in Serie A non c’è una vero e proprio padrone”.

E a proposito di Juventus, Di Canio si è dilungato nell’approfondire i motivi per cui i bianconeri non sono da titolo: “Pogba era un’occasione da svincolato, ma viene da anni bui e non lo dico io. Come per Lukaku, però, se ha entusiasmo e voglia può spostare gli equilibri in Italia. Di Maria è meraviglioso, ma ha 34 anni e punta al Mondiale. Chiesa deve recuperare, Vlahovic fa fatica, Bremer è da vedere in una difesa a quattro e comunque non basta a sostituire Chiellini e De Ligt. Poi serve un centrocampista, e Kostic è bravo ma non è un terzino da difesa a quattro”.