Di Canio attacca ancora Lukaku: “E’ decisivo, ma al contrario”, poi critica Ibrahimovic

Paolo Di Canio - Foto Hilton Teper - CC BY-SA 3.0

“Ibrahimovic ieri in un’intervista ha parlato delle fragilità dei compagni, poi però in campo non ha fatto altro che lamentarsi per alcuni palloni non serviti come voleva, quando però la colpa era sua. Non può lamentarsi, ieri la sconfitta è anche per colpa sua, non ne ha presa una”. Paolo Di Canio analizza così Milan-Atalanta e le parole di Zlatan Ibrahimovic sulla sconfitta dei rossoneri. E su Romelu Lukaku, invece, l’ex centrocampista prosegue nella sua crociata per convincere gli altri ospiti di Sky Calcio Club che non sia un giocatore forte come viene dipinto da molti: “Anche quest’anno ancora non decisivo, zero gol contro le big, come contro Roma e Juventus di recente, anzi in Champions come in finale Europa League è stato decisivo al contrario salvando un gol fatto con lo Shakhtar e provocando l’eliminazione”.