Caso Suarez, Alvino: “Juventus, l’antisportività per eccellenza”

Luis Suarez Luis Suarez - Foto Antonio Fraioli

“Sarà un grande magistrato come Cantone a risolvere il caso Suarez, sta di fatto che ogni volta che c’è qualcosa di poco chiaro, c’è di mezzo la Juventus“. Questo il commento del giornalista sportivo e noto tifoso napoletano, Carlo Alvino in merito al casa Suarez e al presunto coinvolgimento della Juventus per l’ottenimento del passaporto italiano del giocatore. “Chi ha organizzato il viaggio di Suarez in Italia per andare a sostenere l’esame? – ha proseguito il giornalista durante la trasmissione radiofonica ‘La Zanzara’ – La Juventus è l’antisportività per eccellenza e non dovrebbe esistere nel calcio italiano. Se il caso Suarez fosse successo ad altre squadre, avrebbero organizzato una puntata su ‘Porta a Porta’”. A difendere il club bianconero ci ha pensato il direttore sportivo, Fabio Paratici nel pre-partita di Roma-Juventus affermando che la società ha agito in maniera trasparente senza favorire il superamento dell’esame di Luis Suarez.