Caso Genoa, Galliani: “Campionato a rischio? Non so rispondere, serve protocollo chiaro”

Adriano Galliani - Foto Antonio Fraioli

Adriano Galliani è stato intervistato da Rai Sport nell’intervallo di Monza-Triestina, match valevole per il secondo turno della Coppa Italia 2020/2021. Il dirigente dei brianzoli ha detto la sua sui numerosi casi di Covid-19 all’interno del Genoa, che in queste ore hanno gettato un’ombra sul proseguo del campionato di Serie A: “Campionato a rischio? Non posso rispondere a questa domanda, solo i medici possono dircelo – ha affermato Galliani – Quello che posso dire è che altri paesi hanno protocolli precisi per casi come questo e in Italia non abbiamo una regolamentazione in merito. Penso che serva un protocollo chiaro e preciso al più presto.”

Galliani ha aggiornato anche sulla situazione di salute del presidente Silvio Berlusconi: “Ha avuto il primo tampone negativo, adesso nei prossimi giorni si sottoporrà ad un nuovo test e vedremo se con la seconda negatività potrà dire di essere uscito da questo incubo che dura da un mese.”

Immancabile poi una domanda sull’ottimo avvio di stagione del Milan: “Sarò sempre un tifoso rossonero, sono molto contento di vedere che i nuovi arrivati si sono subito inseriti bene come dimostrano i risultati e le prestazioni. Il mio sogno è quello di vedere il Milan in Champions e il Monza in Serie A al termine di questa stagione.”