Cagliari-Spal, Semplici: “Non meritavamo di andare sotto”

Leonardo Semplici, allenatore della Spal Leonardo Semplici - Foto Antonio Fraioli

“Nel primo tempo abbiamo giocato bene, non meritavamo di andare sotto nel punteggio. Poi c’è stato il gran gol di Nainggolan e la partita si è messa in salita. Nel secondo tempo dopo il 2-0 abbiamo spento la luce e questo non deve accadere, perché si può rischiare anche di perdere male”. E’ questo il commento dell’allenatore della Spal Leonardo Semplici in seguito alla sconfitta per 2-0 in casa del Cagliari che pesa sulla classifica degli emiliani, fermi in zona retrocessione a quota sei punti: “Questa sconfitta ci deve servire per migliorare e crescere, sappiamo bene qual è il nostro obiettivo e bisogna essere più scaltri. Giocando come nei primi sessanta minuti – aggiunge il tecnico toscano ai microfoni di Dazn – sono sicuro daremo del filo da torcere a molte squadre. Fuori casa non raccogliamo ancora niente, dobbiamo fare qualcosa di più: volevamo portare via punti da qui e non ci siamo riusciti, complimenti al Cagliari”, conclude Semplici.