Cagliari-Sampdoria, Maran: “Vinta con cuore e determinazione”

“Abbiamo avuto il cuore per andare a cercare la vittoria fino alla fine, c’è tanta soddisfazione. Mollare era difficile, soprattutto dopo il loro terzo gol, e invece questi ragazzi non hanno mai mollato e il merito è tutto loro“. Queste le dichiarazioni di Rolando Maran nel post partita di Cagliari-Sampdoria 4-3, posticipo della quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2019-20. Partita pirotecnica alla Sardegna Arena con i rossoblù che si aggiudicano i punti in rimonta dall’1-3 al 4-3 finale: È stata una vittoria di grande determinazione, era incredibile trovarsi sotto nella prima parte della partita – ha commentato Maran ai microfoni di Sky – Ma con grande cuore e con il gol di Cerri siamo riusciti a vincerla. Sono felice per lui veniva da un periodo bruttissimo, se lo meritava per come ha sempre lavorato e per l’impegno che ha sempre messo. Questo gol lo ripaga da tante amarezze e regala 3 punti alla squadra in una partita che sembrava persa“.

Poi l’analisi della partita: Pronti via, noi siamo stati bravi a metterli in difficoltà, purtroppo sapevamo che loro concedevano poco e dovevamo essere bravi ad andare sugli esterni. Facevamo fatica ad accorciare. Però al di là di tutto penso che in questo momento la Samp è difficile da affrontarla in questo momento“. E sulle possibile scorie dopo il pari clamoroso a Lecce: “Venire dal pareggio di Lecce sull’1-3 poteva essere un macigno enorme ma la squadra non si è mai snaturata e ha cercato sempre attraverso il gioco di arrivare al risultato. Per come si era messa oggi abbiamo dato un segnale importante a noi stessi, trascinati da uno stadio che ci ha spinto fino alla fine a dare il massimo“. Infine l’elogio a Radja Nainggolan:È incredibile, è un riferimento per tutti ed è una goduria averlo. Al di là delle giocate mette una partecipazione incredibile. Giudicarlo come giocatore è fin troppo facile, basta guardare una partita, ma il fatto che non giochi nelle coppe per me è una cosa incredibile. Lui si è calato in questa realtà con una semplicità estrema dandoci una grande mano“, ha chiosato Maran.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.