Boniek: “Il Napoli vincerà lo scudetto e può ambire alla Champions, Spalletti m’incuriosisce”

Zibi Boniek - Foto Biagio Milano

Zibì Boniek, ex attaccante e attuale vice-presidente dell’Uefa, ha concesso un’intervista al Corriere dello Sport, toccando vari temi tra cui il premio di miglior allenatore del 2022: “Per giudicare un tecnico ci sono due modi: conoscere la maniera in cui lavora o guardare esclusivamente i risultati. Secondo quest’ultimo criterio, ovviamente il numero uno è Carlo Ancelotti. Ciò non vuol dire però che sia il migliore di tutti; d’altronde senza una squadra forte non si vince“.

In lizza per il riconoscimento ci sono anche due tecnici che allenano in Serie A, ovvero Luciano Spalletti e José Mourinho: “La Roma ha vinto la Conference League e Mourinho partecipa sempre a queste corse, anche per carisma e rilevanza mediatica. Spalletti invece m’incuriosisce. Parla poco ma in modo concreto, ha le idee chiare su come rivolgersi alla squadra. Quando vincerà lo scudetto il prossimo anno, potrà conquistare anche questo premio“. Boniek conclude parlando proprio del Napoli: “Capisco la loro scaramanzia, ma hanno un vantaggio significativo, un’ottima proposta di gioco e tante inseguitrici che peccano di continuità. A mio avviso sono il lotta anche per la Champions League“.