L’ANALISI – Serie A 2018-19, Juve regina dei big match. Roma da incubo con le ‘piccole’

Mario Mandzukic Mario Mandzukic - Foto Antonio Fraioli

Prova a prendermi. Può essere questo il titolo del film del girone di andata, o forse dell’intero campionato, di Serie A 2018-19 con la Juventus nei panni dell’attrice protagonista. E gli antagonisti? Inesistenti o ancora non all’altezza del ruolo. Sì perché la Juventus di Massimiliano Allegri non ha nessuna intenzione di fermarsi e nel corso di questa prima parte di stagione ha rimediato due sole sconfitte: entrambe in Champions. L’unico sgambetto in Italia è arrivato contro il Genoa, a pochi giorni dalla sfida di Champions contro il Manchester United. Distrazione decisiva? Forse ma sicuramente una coincidenza. Il pareggio non ha scalfito le convinzioni di Ronaldo e compagni capaci di chiudere a punteggio pieno il confronto a margine con le altre cinque big del nostro calcio. Totale: 53 punti e una somma di record da aggiungere agli annali. Sono diciotto i punti collezionati nei big match con un Mario Mandzukic sugli scudi nelle grandi occasioni. Chi la prende? Ci spera il Napoli, l’unica a mantenere un distacco (nove punti), seppur enorme, comunque dignitoso. Trentasette i punti dei partenopei con le altre quattordici della classifica mentre sono sette quelli nei big match. Fuori dalla corsa ormai le altre: l’Inter, al di là di qualche passo falso di troppo, sembra aver trovato la quadratura del cerchio e i dieci punti nei big match confermano i passi in avanti degli uomini di Spalletti. Discorso diverso per la Roma di Eusebio Di Francesco: oltre ai cinque punti su cinque scontri diretti, va registrato l’andamento pessimo contro le altre quattordici squadre della classifica con soli venticinque punti rimediati. Troppo poco anche per Milan e Lazio con uno score negli scontri diretti rispettivamente di quattro e un punto. Tra panchine in bilico, esigenze di mercato e malumori nell’ambiente le squadre si preparano ad un Natale ricco di impegni: il trend sarà invertito? Dal secondo posto in giù tutti ci sperano. Ma alla Juventus, forte di 53 punti e di una proiezione di punteggio a fine stagione mostruosa, poco importa.

LA CLASSIFICA DELLE SEI “BIG” CONTRO LE ALTRE 14 SQUADRE

Juventus 38

Napoli 37

Lazio 31

Inter 29

Milan 27

Roma 25

LA CLASSIFICA AVULSA DELLE SEI “BIG”

Juventus 15

Inter 10

Napoli 7

Roma 5

Milan 4

Lazio 1

 

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio