Amichevole 2022, l’Inter riparte da Dzeko e Lukaku: Reggina stesa 2-0 al Granillo

Hakan Calhanoglu Inter Hakan Calhanoglu - Foto LiveMedia/Valentina Giannettoni

L’Inter stende la Reggina mediante il punteggio 2-0  grazie alle reti realizzate nel finale da Edin Dzeko e Romelu Lukaku, nell’amichevole disputata allo stadio Granillo, a meno di due settimane dalla ripresa del campionato di Serie A 2022/2023. Un test molto importante per i nerazzurri, che proseguono la loro preparazione in vista del big match contro il Napoli del prossimo 4 gennaio.

IL TABELLINO

Buon avvio di partita da parte degli amaranto, che dopo dieci minuti impegnato i guantoni di Onana con un colpo di testa di Gagliolo sugli sviluppi di corner. I nerazzurri, invece, ci provano soprattutto dalla distanza con le conclusioni imprecise di Calhanoglu e Mkhitaryan. Con il passare dei minuti gli uomini guidati da Simone Inzaghi prendono in mano le redini della gara e si rendono più volte pericolosi con Dzeko, al quale manca la zampata finale. Negli ultimi minuti del primo tempo Romelu Lukaku stacca di testa, ma Ravaglia devia sul palo e salva i suoi: si va a riposo sul parziale di 0-0.

Nella ripresa la Reggina riparte con il piede giusto, impensierendo Onana con una botta da fuori area di Giraudo, mentre l’Inter continua a collezionare calci d’angolo. I fratelli Inzaghi decidono di effettuare una girandola di cambi nelle loro rispettive formazioni, ma neanche i nuovi ingressi danno una scossa all’incontro, che si mantiene su livelli abbastanza bassi. Il più pericoloso tra i nerazzurri è sempre Dzeko, che al 69′ di vede murare un altro tiro da pochi passi. Ad una decina di minuti dal triplice fischio è proprio Edin Dzeko a regalare il vantaggio ai suoi, trovano il colpo di testa vincente sugli sviluppi di un corner battuto da Calhanoglu. Qualche minuto più tardi c’è spazio anche per il ritorno al gol di Romelu Lukaku, che fissa il punteggio sul definitivo 2-0.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.