Al Tardini l’Inter dimentica il mercato, 0-2 firmato Brozovic e Vecino contro il Parma

Lazio, Simone Inzaghi FOTO ANTONIO FRAIOLI

L’Inter prova a dimenticare le vicende di mercato e al Tardini batte 0-2 il Parma in amichevole. Autori delle reti Brozovic e Vecino, sotto gli occhi di cinquemila spettatori di cui cinquecento di fede nerazzurra. Non sono mancati gli incitamenti, ma anche i cori offensivi nei confronti della proprietà Suning, rea di star smantellando la squadra anche in seguito all’ormai certa cessione di Lukaku, oggi ovviamente assente. Ma la squadra di Inzaghi, sul campo, risponde presente e vince.

GLI HIGHLIGHTS

LE PAGELLE

Primo tempo vivace e giocato su ritmi alti dopo un’iniziale fase di studio. Sono i nerazzurri ad avere il maggior numero di occasioni, alcune davvero clamorose, per sbloccare il punteggio, che tuttavia resta fermo sul risultato a occhiali all’intervallo. Tra queste citiamo i colpi di testa di Lautaro, palla fuori da ottima posizione, e di Skriniar sugli sviluppi di un angolo, con grande parata di Colombi, in porta al posto dell’infortunato Buffon. Degni di nota anche i tiri di Brozovic e Perisic (al volo, sfera a lato), mentre l’unica opportunità per i ducali, che a ogni modo hanno tenuto molto bene il campo, capita sui piedi di Benedyczak, ma il suo tiro viene contrato. Nella ripresa arrivano i gol dei nerazzurri che alla lunga la sbloccano con Brozovic. Gran taglio di Lautaro Martinez che all’ora di gioco si allarga un po’ troppo non riuscendo a calciare, ma offre poi un pallone al bacio per il croato che calcia un rigore in movimento e segna. Passano alcuni minuti e c’è anche il raddoppio di Vecino, abile a chiudere con un colpo di testa in inserimento sul cross di Dimarco. Nel finale nulla da segnalare sul fronte delle occasioni e dunque è 0-2 conclusivo.