Agoumé: “Paragone con Pogba? Siamo diversi. Futuro all’Inter, Conte tra i migliori”

Inter, Antonio Conte FOTO ANTONIO FRAIOLI

Lucien Agoumé ha rilasciato interessanti dichiarazioni per le colonne del Secolo XIX, sul suo presente allo Spezia e sul suo possibile futuro all’Inter. Il centrocampista francese è in prestito al club ligure proprio dai meneghini, così da accumulare minuti ed esperienza, in una compagine in piena lotta per la salvezza in Serie A. Di seguito l’esordio di Agoumé: “Allo Spezia mi sono sempre sentito bene, fin dal primo giorno, anche se è vero che all’inizio giocavo poco. Per noi  la gara con il Torino è una tappa importante. All’inizio faticavo, ma ora ho capito cosa mi chiede mister Italiano. In campo sono più tranquillo e cerco di far vedere quello che posso offrire“.

In seguito, Agoumé ha descritto ciò che vorrebbe fosse il suo futuro, commentando peraltro il possibile paragone con Paul Pogba, ex Juventus: “Da quando ho iniziato a giocare a calcio, si è sempre fatto questo paragone con Pogba. Lo seguo, è un giocatore importante, mi piace, ma io e lui siamo diversi. Tra qualche anno mi vedo all’Inter, dove spero di diventare un giocatore importante. Ero molto teso quando a 17 anni Conte mi fece debuttare in Prima Squadra: finì con un pareggio 1-1 con la Fiorentina. Per me è uno dei migliori allenatori del mondo“.