Roma, Rosella Sensi: “Con Totti tirata troppo la corda, Pallotta spieghi il progetto”

Rosella Sensi - Foto Associazione Corederoma

Credo che con Francesco si sia tirata troppo la corda, si è preteso troppo senza dargli un ruolo più definito. Io non so quali siano i progetti futuri della Roma, non lo capisco davvero, oltre al business. Spero che Pallotta lo spieghi. È stato distrutto tutto quello che ha fatto mio padre per la Roma“. Queste le dichiarazioni di Rosella Sensi, ex presidente della Roma, nella giornata d’addio di Francesco Totti alla dirigenza giallorossa. L’ex capitano ha annunciato la decisione di lasciare il club attraverso una conferenza stampa organizzata nella Sala d’Onore del Coni generando numerose discussioni sul futuro della Roma. “Con mio padre Francesco non aveva bisogno di intermediari – ha sottolineato Sensi ai microfoni di Sky – Baldini? Non ho mai sentito questa persona ringraziare mio padre, ma credo sia un problema caratteriale e di personalità“. Infine Sensi ha voluto ribadire la sua vicinanza: “Ero molto convinta quando ho fatto il contratto da dirigente a Totti, oggi ho un sorriso malinconico perché so cosa sta passando Francesco, e che non ha preso questa decisione a cuore leggero. So che c’è tanta sofferenza nel suo distacco dalla Roma, gli voglio bene e gli sono vicino, così come sono vicino ai tifosi della Roma che si stanno staccando da qualcosa di più grande. Era giusto riconoscergli quello che gli spettava e non è stato fatto“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.