Roberto Mancini: “Playoff Mondiali? Abbiamo qualità per vincere, non penso al futuro”

Roberto Mancini - Foto Sportface

Il commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano francese L’Equipe toccando diversi temi tra passato e futuro. Il grande obiettivo è naturalmente il playoff di marzo, con l’Italia chiamata a battere prima la Macedonia del Nord e poi una tra Portogallo e Turchia per qualificarsi al Mondiale di Qatar 2022: “Sicuramente il nostro percorso si è complicato, ma abbiamo la qualità per vincere queste partite e qualificarci – ha spiegato Mancini – Abbiamo dominato le due partite con la Svizzera nel girone, ma come ho detto ai giocatori ci sono momenti in cui le cose non vanno bene.” 

Tornando invece al trionfo di Euro 2020, il ct azzurro ripercorre alcuni dei momenti: “Sicuramente la finale a Wembley contro l’Inghilterra è stata incredibile, così come la vittoria con il Belgio. Il primo ricordo è la gioia dei giocatori, ma anche di tutta l’Italia. Non penso esista uno schema vincente, l’Italia ha vinto 4 Mondiali giocando ogni volta in modo diverso. Io ho cercato di proporre un gioco più europeo, avevo i calciatori per farlo. Credevo che avremmo potuto vincere, altrimenti non lo avrei mai detto.” Infine una battuta sul futuro: “Adesso pensiamo agli spareggi, poi vedremo. Una squadra di club? Sicuramente mi manca allenare ogni giorno e giocare ogni tre giorni, adesso faccio tutto questo una volta ogni tanto. Al momento non sono proiettato sul futuro.”